Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 18 novembre 2017
 
 
Articolo di: sabato, 21 ottobre 2017, 9:47 m.

Assedio dello smog, ma Novara si sfila

Il Piemonte vara il “semaforo” a seguito dell’Accordo padano

Emergenza smog e la Regione corre ai ripari, Torino si blinda. Ma a Novara, l’assessore comunale alle Politiche ambientali Emilio Iodice tranquillizza: «Il superamento del limite fissato in 50 ppm per il Pm10 negli ultimi nove giorni, ad eccezione del 17 ottobre, è stato certificato da Arpa, seppure per la gran parte con lievi superamenti a esclusione del 18 e 19 ottobre, a causa dell’assenza di precipitazioni e di vento che, normalmente, sono fenomeni ordinari in questo periodo. Quindi, a fronte di questa situazione, si dovrebbero adottare interventi omogenei sull'intera pianura padana per  tentare il contenimento delle emissioni. L'Accordo sottoscritto tra le Regioni per concordare misure unitarie, come già noto, prevede l'adozione di una procedura uniforme denominata "semaforo", procedura  che stabilisce quali misure adottare a seconda dei superamenti. In Piemonte l’aggiornamento del “semaforo” è in fase di approvazione da parte della Regione Piemonte e dovrà essere operativo a partire dal 1° novembre. L' eventuale blocco della circolazione non solo sarebbe inutile, ma non é contemplato in quanto previsto quando il valore di Pm10 venisse riscontrato superiore ai 150 ppm per tre giorni consecutivi. A Novara questa situazione non si é mai riscontrata. Le  previsioni di Arpa annunciano un miglioramento della situazione per la giornata di domenica 22 ottobre e quindi un qualsiasi intervento di limitazione sarebbe superfluo. Pertanto – conclude Iodice - si consiglia alla cittadinanza di ridurre, per quanto possibile, l'utilizzo della auto per spostamenti che possono essere fatti con mezzi meno inquinanti, come bici, autobus e treno, oppure  a piedi".

Sandro Devecchi
Leggi di più sul Corriere di Novara in edicola 

Articolo di: sabato, 21 ottobre 2017, 9:47 m.

Dal Territorio

Una nazionale sempre più novarese

Una nazionale sempre più novarese
NOVARA - Prima Montipò e adesso Dickmann. In pochi mesi il Novara ha visto debuttare in nazionale due suoi “gioielli” fatti in casa.  Ad inizio stagione era toccato al portierino “made in Novara” esordire con l’Under 21 in un’amichevole ufficiale, martedì la stessa gioia l’ha provata il biondo terzino milanese: novanta minuti(...)

continua »

Altre notizie

Controlli di caccia: sequestrato fucile ‘irregolare’

Controlli di caccia: sequestrato fucile ‘irregolare’
OLEGGIO, Nel corso del week end passato sono stati eseguiti alcuni controlli di caccia sul territorio del Novarese. A conclusione dell’attività, una persona è stata denunciata all’Autorità giudiziaria e, contro un’altra, è stato elevato un verbale di sanzione amministrativa. L’11 novembre i militari della Stazione Carabinieri(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

Bonifica cava della Romentino Inerti: «A pagare non siano i cittadini»

Bonifica cava della Romentino Inerti: «A pagare non siano i cittadini»
ROMENTINO - Ora che il processo per presunto traffico illecito di rifiuti alla cava della Romentino Inerti si è concluso con sei assoluzioni, l’Amministrazione comunale guarda al futuro con una certa preoccupazione. Che ne sarà del sito di via Torre Mandelli dove sono stati ritrovati rifiuti che lì non dovevano essere? Chi effettuerà la bonifica?(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top