Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 18 gennaio 2018
 
 
Articolo di: giovedì, 06 aprile 2017, 5:53 p.

Arrivi e presenze a Novara e provincia: brusca frenata

I dati sui flussi turistici dell'Agenzia turistica locale

NOVARA - «I dati dei flussi turistici evidenziano una flessione, ma tuttavia non devono essere letti in modo assolutamente negativo». Questo il commento a “caldo” di Maria Rosa Fagnoni, presidente dell’Atl (Agenzia turistica locale) della Provincia di Novara dopo la diffusione da parte della Regione Piemonte nella giornata di ieri del tradizionale “Focus”, ossia il rapporto annuale sullo stato del turismo. Numeri che evidenziano, a fronte un incremento nell’area subalpina del 2,7% negli arrivi e del 2,4% per quanto riguarda le presenze, nel Novarese una diminuzione invece rispettivamente dell’1,8% e del 6,8%. Tanto per rimanere nelle nostre zone, l’area del Distretto dei laghi ha fatto registrare invece un +1,4% negli arrivi e un +3,6% nelle presenze.
Per Fagnoni non bisogna dimenticare, solo per fare un esempio, «che siamo reduci da un biennio, legato in prima battuta ad Expo e a tante iniziative collaterali, che ci aveva consentito di raggiungere picchi elevati, caratterizzati addirittura da un +22%». Rispetto al 2015 la performance negativa dello scorso anno è riconducibile, in prima battuta, al comparto alberghiero (negli altri è stata registrata invece una sostanziale tenuta) e alla città capoluogo soprattutto, mentre le altre zone le differenze sono inferiori.
Diverse possono essere le cause, ma la presidente dell’Atl punta in particolare un indice accusatorio nei confronti dei cosiddetti “Airbnv”, quella forma di ospitalità a pagamento, magari anche solo per una notte, diventata per molti un vero e proprio business, agevolata anche dalla mancanza di una normativa specifica: «Solo in città, un’indagine da noi condotta ha permesso di “censire” qualcosa come una sessantina di queste strutture. Un “sommerso” vero e proprio - ha concluso - che, oltre a rappresentare un danno dal punto di vista economico e una forma di concorrenza sleale per gli operatori del settore regolari, falsifica sotto ogni punto di vista i “numeri” e tutto ciò che riguarda i dati legati al nostro turismo ufficiale».
Luca Mattioli

Leggi di più sul Corriere di Novara di giovedì 6 aprile 2017 
 

Articolo di: giovedì, 06 aprile 2017, 5:53 p.

Dal Territorio

Igor Volley, una sconfitta che brucia

Igor Volley, una sconfitta che brucia
OSIMO - Dopo Busto anche Novara viene costretta alla sconfitta al tie break dalla Lardini Filottrano, dimostratasi in casa molto difficile da affrontare ma l’Igor non è stata sicuramente all’altezza del suo nome. Una sconfitta incredibile che brucia: la squadra azzurra, presentatasi nelle Marche in piena emergenza, ha ad un certo punto rischiato anche una più che(...)

continua »

Altre notizie

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11
NOVARA, Ha visto il coinvolgimento di due auto, una Bmw e una Panda, oltre che di un tir, il sinistro che si è verificato giovedì mattina poco prima delle 8 lungo la strada che collega Novara a Vercelli, la sp 11, dopo il Fasoli Piante (foto Martignoni). Due i feriti. Sul posto Carabinieri di Biandrate, 118 e Vigili del fuoco, che hanno collaborato con il 118 per soccorrere(...)

continua »

Altre notizie

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti
NOVARA - Una maratona di letture con gli studenti delle scuole novaresi sarà uno degli eventi clou del programma di iniziative organizzate in occasione della Giornata della Memoria dagli assessorati alle Politiche giovanili e alla Cultura del Comune in collaborazione con il Circolo dei lettori e altri enti del territorio. "L'amministrazione vive con attenzione e impegno costante(...)

continua »

Altre notizie

I sentieri del vino Boca e l’Unesco

I sentieri del vino Boca e l’Unesco
Una cartina per favorire la conoscenza a livello internazionale di un territorio storico del Novarese e i suoi vini preziosi. Dalla collaborazione tra Il Club per l’Unesco Terre del Boca e i produttori del Boca doc è nata “I sentieri del vino. Percorsi tra i vigneti del Boca doc”. La cartina,  è stata presentata ufficialmente prima di Natale nella(...)

continua »

Altre notizie

^ Top