Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 26 giugno 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 31 ottobre 2013, 10:31 m.

Arpad Weisz: per non dimenticare

Allo stadio “Piola” una targa che ricorda il tecnico del Novara Calcio e il suo tragico destino

NOVARA - Ad imperitura memoria. Il nome di Arpad Weisz rimarrà impresso per sempre sui muri dello stadio “Silvio Piola” di Novara. Il momento, tanto atteso, si è celebrato ufficialmente lunedì 28 ottobre 2013 con una breve, ma significativa cerimonia prima della partita Novara-Cesena. All’ingresso della tribuna d’onore è stata scoperta la targa che ricorderà l’allenatore ebreo-ungherese morto ad Auschwitz il 31 gennaio 1944.
Una storia dimenticata per troppo tempo, riemersa all’indomani del convegno del gennaio scorso e sfociata in un’iniziativa che ha coinvolto diversi soggetti. In primis il Novara Calcio e la sua Fondazione, che si sono adoperati fattivamente per lasciare un segno tangibile, un’importante testimonianza di una vicenda tragica da tramandare, come monito, alle nuove generazioni contro ogni forma di discriminazione razziale. Ed ha trovato la sponda del Comune di Novara, dell’Istituto Storico della Resistenza “Piero Fornara”, dell’Anpi e del nostro giornale, che proporrà da oggi in edicola il volume “Un azzurro infinito”, presentato per l’occasione da Sandro Devecchi, che ripercorre l’esperienza di Weisz sulla panchina azzurra.
Sotto la targa di Arpad Weisz campeggerà quella di un altro immortale della storia azzurra, Luciano Marmo (erano presenti i figli Bruno e Luciano), realizzata negli anni Settanta da Paolo Todeschini, giocatore e allenatore di serie A divenuto in seguito scultore affermato.

Paolo De Luca

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara di giovedì 31 ottobre 

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

2.jpg

Articolo di: giovedì, 31 ottobre 2013, 10:31 m.

Dal Territorio

Ciclismo: Elisa Longo Borghini sul tetto d'Italia

Ciclismo: Elisa Longo Borghini sul tetto d'Italia
Elisa Longo Borghini cala il tris! La 25enne di Ornavasso ha conquistato ieri a Caluso il suo terzo titolo italiano a cronometro, il secondo consecutivo nella gara elite donne di ciclismo. Dopo la vittoria ottenuta la scorsa stagione a Romanengo, l’atleta tesserata per la Wiggle High5, in gara con il gruppo sportivo militare delle Fiamme Oro, partendo da Volpiano ha coperto i 19 km(...)

continua »

Altre notizie

Maltempo: alberi pericolanti in diverse zone del Novarese

Maltempo: alberi pericolanti in diverse zone del Novarese
ARONA, A seguito del temporale che ha interessato la zona nord est della provincia di Novara, alle prime ore di domenica, sono stati diversi gli interventi dei vigili del fuoco della sede di Arona, al fine di ripristinare una situazione di normalità.I pompieri hanno effettuato 15 interventi per alberi pericolanti e ingombranti la sede stradale, rispettivamente nei comuni di Meina,(...)

continua »

Altre notizie

Week end ricco di eventi a Novara

Week end ricco di eventi a Novara
NOVARA – Weekend ricco di eventi a Novara. Alle 10 di domani, sabato 13 maggio, è in programma l’inaugurazione della Fiera Campionaria che rimarrà allestita in viale Kennedy fino al 21 maggio. Tante e interessanti come sempre le realtà presenti: ci sarà anche il Corriere di Novara con un suo stand e tanti eventi e incontri. Sempre domani il Lions(...)

continua »

Altre notizie

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta
Novità per la “Guida blu”, che certifica il meglio dei mari e dei laghi italiani,  realizzata da Legambiente e Touring Club italiano. Quest’anno le località marine e lacustri sono state raggruppate in comprensori turistici, e non assegnando le tradizionali vele ai singoli comuni, perché «chi va in vacanza non si ferma al confine(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top