Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 21 febbraio 2014, 4:49 p.

Anche per il 2014 arriva il "bonus bebè"

I requisiti e le modalità per fare richiesta

NOVARA – La Regione Piemonte, anche per l’anno 2014, mette a disposizione delle famiglie il “bonus Bebè”, per i nati nel 2013 del valore complessivo di 250 euro per l’acquisto di prodotti per l’igiene e per l’alimentazione della prima infanzia.
I genitori aventi diritto possono compilare il modulo di richiesta e presentare la documentazione agli sportelli della propria Asl che, verificata la documentazione predisporrà e trasmetterà alla Regione un elenco contenete i nominativi dei richiedenti.
La documentazione, dovrà essere consegnata entro il 30 agosto 2014. Le Asl non ritireranno documentazione incompleta.
Per ottenere il contributo è necessario che il bambino sia residente nel territorio piemontese; che sia nato tra il 1° gennaio 2013 e il 31 dicembre 2013; avere reddito Isee non superiore a 38.000 euro; si può fare richiesta anche per i minori in tutela, nati del 2013, in affidamento familiare o in comunità alloggio e in affidamento pre-adottivo e per i bambini adottati che hanno compiuto 3 anni entro il 31 dicembre 2013 e la cui pratica di adozione si è conclusa nell’anno 2013. Anche in questo caso, la famiglia adottiva deve avere un reddito Isee non superiore ai 38.000 euro. La pratica di adozione si ritiene conclusa quando il minore, dopo il deposito della sentenza di adozione, ha assunto il cognome della famiglia adottiva e risulta iscritto sullo stato di famiglia dei genitori adottivi come “figlio”.
La documentazione può essere presentata presso le sedi distrettuali dell’Asl No: ad Arona alla Medicina di Base in piazza De Filippi 2 da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30; a Borgomanero, Medicina di Base, viale Zoppis 6 da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e mercoledì dalle 14 alle 15.30; a Galliate, Medicina di Base, via Varzi 21, da lunedì a venerdì dalle 8.10 alle 13 e dalle 14 alle 15.30; a Ghemme allo Sportello un via Castello 7 lunedì e venerdì dalle 14 alle 15.30; martedì, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 12.30; a Novara, Segreteria del Distretto (3° piano) in via Dei Mille 2 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 11; a Oleggio allo Sportello in via Gramsci da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30; a Trecate allo Sportello in via Rugiada, 20 da lunedì a venerdì dalle 8.10 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 15.30.

Valentina Sarmenghi

Articolo di: venerdì, 21 febbraio 2014, 4:49 p.

Dal Territorio

Lunga attesa al Dea, donna dà in escandescenze e blocca le ambulanze

 Lunga attesa al Dea, donna dà in escandescenze e blocca le ambulanze
NOVARA, Non accetta di aspettare il suo turno in Pronto soccorso e così inizia con il dare in escandescenze. È successo sabato sera al Dea di Novara.  Protagonista dell'episodio, che ha visto il necessario intervento della Polizia, Paola Labella, già al centro di analoghi episodi in centro città, tra cui l'aggressione in piazza Gramsci ad alcuni ragazzi(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto
La discarica di Barengo chiuderà nel 2018, è l’unico impianto sul territorio del Novarese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e urge trovare un altro impianto dove conferire circa 58.000 tonnellate all’anno. Tre le soluzioni possibili. Il bando di gara si chiude con un vincitore oppure il progetto di un sopralzo. In alternativa prende piede(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top