Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 febbraio 2017
 
 
Articolo di: mercoledì, 24 ottobre 2012, 4:21 p.

All’istituto Maugeri di Veruno nuove tecniche contro le vertigini

Un corso e un apparecchio speciale per battere la sensazione di perdita d’equilibrio

VERUNO – Vertigini? Non è solo questione di altezza. Molto spesso l’alterazione dell’equilibrio è legata a patologie dell’orecchio interno, che ora si possono curare con dei trattamenti riabilitativi. A svelarne i segreti è stata oggi un convegno scientifico che si è tenuto presso l’IRCCS Fondazione Maugeri di Veruno. Qui ogni anno sono accolti circa 150 pazienti che hanno disturbi dell’equilibrio e della postura, che comunemente vengono considerati vertigini. Si tratta di un disturbo relativamente frequente tra gli ultraquarantenni, che porta con sé anche nausea e cefalea. A provar colo sono alcune patologie dell’orecchio interno, le cosiddette vestibolopatie, che danno la sensazione di essere al centro di un vortice. Il corso, coordinato dal dottor Stefano Corna, medico del reaprto di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Istituto Scientifico di Veruno dell’IRCCS Fondazione Maugeri guidata dal dr. Antonio Nardone, è stata l’occasione per fare il punto sulle principali tecniche riabilitative per la cura della “vertigine”. “Presso il nostro centro abbiamo messo a punto un protocollo riabilitativo per la cura di due differenti livelli di vestibolopatie: il trattamento mediante le manovre liberatorie svolte in ambulatorio e in degenza ordinaria. In questo caso, per contrastare i problemi legati alla deambulazione e all’equilibrio, il paziente avrà la possibilità di utilizzare una pedana mobile: un dispositivo realizzato in collaborazione con il Servizio di Bioingegneria dell’Istituto di Veruno e con il Centro Studi Attività Motorie dell’Istituto Scientifico di Pavia. La pedana, oscillando in modo prevedibile, addestra il paziente a controllare l’equilibrio sfruttando gli aggiustamenti posturali anticipatori e si è dimostrata più utile dei semplici esercizi riabilitativi nel ridurre la sensazione vertiginosa”.

Lucia Panagini



 

Articolo di: mercoledì, 24 ottobre 2012, 4:21 p.

Dal Territorio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio
NOVARA - E adesso non parlate di play off. Anche se la classifica del Novara, ad oggi, direbbe il contrario, con tre punti di distanza da quel fatidico ottavo posto, attualmente occupato dall’Entella, e ben sei lunghezze di vantaggio sulla zona rischio. C’è ancora tanta strada da pedalare, come si dice in gergo ciclistico, e per gli uomini di Boscaglia(...)

continua »

Altre notizie

Accusato di aver preso a mazzate un conoscente: chiesti 6 anni

Accusato di aver preso a mazzate un conoscente: chiesti 6 anni
NOVARA, Sei anni di reclusione. E’ la condanna chiesta dal pm oggi pomeriggio, martedì 21 febbraio – in Tribunale a Novara – nei confronti di Mario Gjoni, uno dei tre albanesi (gli altri due, Piter e Mark Gjoni, zio e nipote tra loro, hanno patteggiato negli scorsi mesi) accusati dell’aggressione al connazionale Elton Shano, 37 anni, colpito a mazzate(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top