Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 25 maggio 2016
 
 
Articolo di: mercoledì, 24 ottobre 2012, 4:21 p.

All’istituto Maugeri di Veruno nuove tecniche contro le vertigini

Un corso e un apparecchio speciale per battere la sensazione di perdita d’equilibrio

VERUNO – Vertigini? Non è solo questione di altezza. Molto spesso l’alterazione dell’equilibrio è legata a patologie dell’orecchio interno, che ora si possono curare con dei trattamenti riabilitativi. A svelarne i segreti è stata oggi un convegno scientifico che si è tenuto presso l’IRCCS Fondazione Maugeri di Veruno. Qui ogni anno sono accolti circa 150 pazienti che hanno disturbi dell’equilibrio e della postura, che comunemente vengono considerati vertigini. Si tratta di un disturbo relativamente frequente tra gli ultraquarantenni, che porta con sé anche nausea e cefalea. A provar colo sono alcune patologie dell’orecchio interno, le cosiddette vestibolopatie, che danno la sensazione di essere al centro di un vortice. Il corso, coordinato dal dottor Stefano Corna, medico del reaprto di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Istituto Scientifico di Veruno dell’IRCCS Fondazione Maugeri guidata dal dr. Antonio Nardone, è stata l’occasione per fare il punto sulle principali tecniche riabilitative per la cura della “vertigine”. “Presso il nostro centro abbiamo messo a punto un protocollo riabilitativo per la cura di due differenti livelli di vestibolopatie: il trattamento mediante le manovre liberatorie svolte in ambulatorio e in degenza ordinaria. In questo caso, per contrastare i problemi legati alla deambulazione e all’equilibrio, il paziente avrà la possibilità di utilizzare una pedana mobile: un dispositivo realizzato in collaborazione con il Servizio di Bioingegneria dell’Istituto di Veruno e con il Centro Studi Attività Motorie dell’Istituto Scientifico di Pavia. La pedana, oscillando in modo prevedibile, addestra il paziente a controllare l’equilibrio sfruttando gli aggiustamenti posturali anticipatori e si è dimostrata più utile dei semplici esercizi riabilitativi nel ridurre la sensazione vertiginosa”.

Lucia Panagini



 

Articolo di: mercoledì, 24 ottobre 2012, 4:21 p.

Dal Territorio

Rugby femminile, open day mercoledì 25 maggio

Rugby femminile, open day mercoledì 25 maggio
NOVARA - L’Amatori Rugby Novara da circa un anno può contare su una nuova realtà che con grinta ed entusiasmo si vuole sempre più affermare: stiamo parlando della squadra femminile. Il gruppo di ragazze è allenato da Elisabetta Belloli, giocatrice in serie A con il Cus Torino (detto anche Cus Ad Maiora Rugby 1951) e in passato con il Monza, vincitore del(...)

continua »

Altre notizie

Tutti in toga davanti al Tribunale: sciopero dei penalisti novaresi

Tutti in toga davanti al Tribunale: sciopero dei penalisti novaresi
NOVARA, Penalisti in sciopero martedì 24 maggio a Novara. Una protesta, come spiegato dal presidente della Camera penale novarese, l’avvocato Fabrizio Cardinali, “che non è contro il Tribunale e neppure contro il personale di Palazzo di Giustizia. E’ una protesta per il Tribunale, affinché tutti assieme si ottenga quello che ci spetta per il perfetto(...)

continua »

Altre notizie

A Novara il Fai incontra il Risorgimento

A Novara il Fai incontra il Risorgimento
NOVARA - A Novara il filo rosso delle Giornate di Primavera del Fai segue un percorso tra storia e arte all’insegna della Battaglia del 23 marzo 1849. Tra le tappe di Novara Risorgimentale anche la Villa Monrepos: situata a sud del sobborgo della Bicocca, fu al centro dei combattimenti sia per la sua posizione strategica che per la presenza di una torretta colombaia da cui era(...)

continua »

Altre notizie

Lavori sul lungolago di Arona, slittano i tempi

Lavori sul lungolago di Arona,  slittano i tempi
ARONA - Mura quattrocentesche rinvenute sul lungolago a seguito dei lavori di rifacimento della rete fognaria. Rispetto al progetto originale, presentato nel penultimo Consiglio comunale, modifiche in vista. «La Soprintendenza ha chiesto due cambiamenti, in meglio credo: invece di disegnare in porfido il muro viene lasciato anche fino alla curva dell’Angolino bar 2.0 e(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top