Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 21 ottobre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 03 ottobre 2017, 10:26 m.

Al Coccia una prima nel segno di “Carmen”

Sale il sipario sulla stagione teatrale 2017-18

NOVARA - Una prima nel segno di “Carmen”. Venerdì 6 ottobre alle 20.30 (replica domenica 8 alle 16) sale il sipario sulla stagione 2017-18 del Teatro Coccia di Novara. A firmare la regia dell’opera di Bizet è Sergio Rubini, sul podio il maestro Matteo Beltrami a dirigere l’Orchestra del Conservatorio Cantelli. Continua la nuova era del teatro novarese che recentemente ha visto riconoscere il proprio lavoro anche dal Mibact con un sensibile aumento dei contributi statali. «Un periodo di grande lavoro per noi – precisa il maestro Beltrami – stiamo già pensando ai prossimi tre anni, ce lo chiede anche il Ministero. “Carmen” segna una tappa importante nel lavoro avviato da qualche anno per riportare il Coccia a svolgere il ruolo che gli compete quale teatro di tradizione. A causa di tagli e crisi spesso il teatro si è dovuto limitare a un determinato tipo di opere ma ora il momento di impegnarsi con produzioni impegnative, con cori e orchestre di grandi dimensioni, grazie alla stretta collaborazione con le eccellenze della città, dal Conservatorio Cantelli al corpo di ballo, dai figuranti delle varie scuole al Coro San Gregorio Magno. Dopo “Aida” dello scorso anno un altro titolo, “Carmen”, che coinvolge orchestra, coro e ballo in maniera molto intensa, segna uno spartiacque tra passato e presente, guardando al futuro con titoli molto impegnativi che mancano da anni o che non sono mai stati eseguiti al Coccia. E ora il Coccia sta mettendo in campo forze che anche nei teatri di tradizione era difficile trovare: è possibile grazie alla sinergie di tante forze diverse». Nel cast Alisa Kolosova è Carmen, Azer Zada è Don José, Valeria Sepe è Micaela, Simon Orfila veste i panni di Escamillo, Eleonora Boaretto è Frasquita, Giorgia Gazzola Mercédès, Murat Cam Guyen è il Dancairo, Didier Pieri il Remendado, Gianluca Lentini interpreta Zuniga, Paolo Ingrasciotta è Moralès, Lilias Pastia l’oste. «Continuiamo il nostro progetto – ancora Matteo Beltrami –, portando a Novara interpreti importanti: la protagonista, Alisa Kolosova, che ha contatti con teatri di prestigio come la Scala, debutta in questo ruolo. Si ripete quello che accadeva una volta al Coccia: i grandi cantanti venivano a Novara per debuttare in alcuni ruoli prima di portarli in altri teatri. Ci sono altri giovani impegnati in debutti importanti, è il caso di Zada, ma ci sono veterani come Orfila: giusto bilanciare le forze con nomi già affermati e altri all’esordio. La presenza dei veterani è importante perché persone sicure in un ruolo di esperienza infondono ai giovani che debuttano e ai cantanti più giovani quella serenità necessaria per affrontare l’opera».
Eleonora Groppetti

Articolo di: martedì, 03 ottobre 2017, 10:26 m.

Dal Territorio

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Controlli della Polizia in città

Controlli della Polizia in città
NOVARA, Nell’ambito dell’attività di prevenzione e controllo del territorio effettuata durante la settimana, la Squadra Volanti della Questura ha fermato alcuni soggetti che sono risultati essere in posizione irregolare sul territorio nazionale. In particolare, nella serata di martedì, gli agenti sono intervenuti su segnalazione di una lite in corso tra(...)

continua »

Altre notizie

Dagli studenti il “Canto alla città”

Dagli studenti il “Canto alla città”
NOVARA - Il Faraggiana si apre ancora alla città e la rende protagonista. Questa sera, giovedì 19 ottobre alle 21, e replica domani alla stessa ora, sale il sipario sulla nuova sagione del teatro novarese, la seconda dopo la rinascita: in cartellone “Canto alla città 2.0 – Il verbo degli uccelli”. Sul palco Lucilla Giagnoni, attrice e autrice del(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top