Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 17 ottobre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 28 marzo 2017, 10:49 m.

Al Coccia Anna Maria Barbera tra cellulari e tecnologia

«Affermare il sentimento della Vita»

NOVARA - Per gli amanti della comicità un appuntamento inserito negli eventi fuori stagione del Teatro Coccia: grazie a Show Bees arriva a Novara Anna Maria Barbera. Oggi, martedì 28 marzo, alle 21 in scena con “Ma voi… Come stai?!” (biglietti dai 25 ai 40 euro al botteghino, sul sito del Coccia e sul circuito Ticketone). Una performance al passo con i tempi ipertecnologici che stiamo vivendo. Tra emozioni, sentimenti, paure…

La tecnologia riempie sempre più la nostra vita: quasi un input a cui non sottrarsi quello di portare anche computer e cellulari sulla scena? Che messaggio ci lancia lo spettacolo? E quali consigli ci dà per recuperare il dono dell’incontro che un po’ abbiamo perso?

«Lo spettacolo – spiega Anna Maria Barbera - si avvale della parola in un monologo che diventa dialogo rivolgendosi al pubblico, già dal titolo. La realtà multimediale o "multimediocre" col suo imperativo tecnologico se agevola una gestione spazio-tempo non riconosce quel tempo intimo abbandonato ai suoi interrogativi in quella relazione di solitudine nella moltitudine. L'intento è proprio affermare il sentimento della Vita con i nostri smarrimenti in essa, dove la voce più profonda del nostro essere è sovrastata da un progresso che non ci restituisce alla nostra umanità, con esiti d'infelicità. Saturi di stimoli che alimentano l'industria ma non nutrono l'anima e il suo anelito. Arduo e pretenzioso dare consigli, il mio è un invito non solo a teatro naturalmente, prezioso per ridestar le menti, ma a dare valore a quanto giace in noi nel ricongiungimento con un'Esistenza che non può prescindere dall'Amore. Il nostro tempo attuale è povero».

Far ridere oggi è più facile o difficile rispetto a ieri?

«Posso solo rispondere per il tempo vissuto e penso ci sia un disincanto difficile da sorprendere. La risata memorabile ha una forza liberante, che al contempo illumina un concetto e conforta l'animo, fondendo sapienza e innocenza».

Teatro o televisione? Dove è più a suo agio?

«In entrambi i casi mi rivolgo al pubblico e pur differendo molto la dimensione ne sento la responsabilità. Nel rispetto di chi dedica un'attenzione per quel valore dell'incontro di cui si diceva, dove l'artista muove riflessioni, emozioni. Cosi vi attendo dal palco di Novara insieme alle suggestioni musicali del LeoRaverajazzTrio, per dirci di Noi».

e.gr.

Articolo di: martedì, 28 marzo 2017, 10:49 m.

Dal Territorio

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Incidente a Oleggio Castello: due auto coinvolte

Incidente a Oleggio Castello: due auto coinvolte
OLEGGIO CASTELLO, Incidente stradale tra Arona e Oleggio Castello nel pomeriggio di lunedì 16 ottobre. Il sinistro è avvenuto lungo la strada statale 142 Biellese e ha visto il coinvolgimento di due autovetture. Sul posto il personale del 118 per soccorrere i feriti, i Carabinieri di Arona, a rilevare l’incidente e i Vigili del fuoco del distaccamento di Arona per(...)

continua »

Altre notizie

Partono con la "Novara romana" "I Venerdì dell'arte novarese"

Partono con la "Novara romana" "I Venerdì dell'arte novarese"
NOVARA - Inizia oggi, 13 ottobre, il ciclo di incontri "I Venerdì dell'arte novarese". Alle 17.30, al Castello visconteo-sforzesco, relatrice sul tema “Novara romana: frammenti di una città” sarà Giuseppina Spagnolo, già membro della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli.(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top