Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 18 febbraio 2018
 
 
Articolo di: martedì, 12 settembre 2017, 6:50 p.

Al Castello esperimento di teatro "In macchina"

In scena Elena Ferrari e Mariano Arenella

NOVARA - Uno spettacolo sull’auto, un esperimento di teatro. Ecco “In macchina”, in scena domani mercoledì 13 settembre al Castello di Novara, nell’ambito del cartellone dell’Estate, con un doppio appuntamento: alle 21 e alle 22. Sul palco l’attrice novarese Elena Ferrari con Mariano Arenella per una produzione di Cabiria Teatro. Lo spettacolo, scritto da Enrico Petronio, «usa una location naturale e realistica, quasi “cinematografica” – spiega Elena Ferrari – e mescola la narrativa psicologica di Graham Greene, l’eleganza contemporanea della commedia francese e il pathos melodrammatico di quello che chiameremo il “mood triste” della canzone d’autore italiana. Il concept di “In macchina” ha origine addirittura in un brano della grande Mina degli anni ’70, “Devo tornare a casa mia”. È la storia di due amanti, lei implora lui di lasciarla tornare dal marito, ma non riesce nel suo intento: alla fine cede alla passione e segue l’amante. I due stanno andando al loro consueto appuntamento illecito quando la donna viene colta da sensi di colpa e dubbi. Gran parte del loro dialogo si svolge all’interno di un’automobile che diventa così il terzo personaggio dello spettacolo: sembra quasi il piano sequenza di un film, il tutto in presa diretta, dall’inizio alla fine». La macchina non sarà sul palco ma a terra, quasi cercando la complicità degli spettatori: «È qualcosa di diverso dal solito cliché: il pubblico si trova a “spiare” la scena attraverso una macchina, una sorta di drive-in al contrario – ancora Ferrari -. Uno spettacolo cinematografico, normale, quotidiano, di totale immedesimazione. Il pubblico questo lo percepisce: è lì vicino agli attori e non si accorge che stanno recitando. Ci crede veramente. È importante che il cielo sia limpido mercoledì sera perché anche le stelle hanno un ruolo nello spettacolo che per noi attori è una prova tosta, molto impegnativa: è nato per un evento teatrale in una villa del Settecento di Bologna ed è stato scritto appositamente per noi da Petronio per una produzione di Cabiria Teatro che è sempre più attiva sul territorio attraverso spettacoli, iniziative e corsi». Ingresso a 12 euro con capienza limitata a 100 posti per entrambe le recite: gradita la prenotazione telefonando al numero 349 1008375 oppure scrivendo a novara@circololettori.it.
e.gr.

Articolo di: martedì, 12 settembre 2017, 6:50 p.

Dal Territorio

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione
Per il primo anno viene organizzata al quartiere fieristico di Vercelli a Caresanablot la 1ª edizione di Vercelli e Novara Sposi, l’evento rivolto alle coppie in procinto di sposarsi. Una manifestazione che si inserisce all’interno di un circuito di ben 24 fiere sul matrimonio che da fine settembre fino a metà febbraio 2018 porta il format in giro per il Nord Italia(...)

continua »

Altre notizie

Per il Novara pareggio tra gli applausi

Per il Novara pareggio tra gli applausi
NOVARA – SPEZIA 1 - 1   NOVARA : Montipò, Golubovic, Mantovani, Chiosa, Dickmann (32’ st Maniero), Casarini, Ronaldo (24’ st Orlandi), Calderoni, Moscati, Sansone (41’ st Di Mariano), Puscas.  All.:  Di Carlo. SPEZIA:  Di Gennaro, De Col, Terzi, Giani, Lopez, Mora (21’ stMaggiore), Bolzoni,(...)

continua »

Altre notizie

Lite a Cerano con accoltellamento: a processo uno per tentato omicidio, l’altro per lesioni

Lite a Cerano con accoltellamento: a processo uno per tentato omicidio, l’altro per lesioni
NOVARA, E’ stato aggiornato all’11 maggio, in Tribunale a Novara, un processo che vede al centro del dibattimento una lite che, a Cerano, nella tarda serata del 22 maggio 2015, si era conclusa con due feriti, uno più grave (che era finito in ospedale in Rianimazione) e uno più lieve. L’episodio era avvenuto in piazza Crespi. In quell’occasione due(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top