Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 20 febbraio 2018
 
 
Articolo di: lunedì, 09 maggio 2011, 8:54 p.

Achille Boroli, il principe degli atlanti

Il grande editore sarà ricordato mercoledì all’Università Cattolica di Milano

Un incontro dedicato al principe degli atlanti: Achille Boroli. A un mese dalla scomparsa, mercoledì 11 maggio il grande editore novarese sarà commemorato a Milano dal figlio e attuale presidente di De Agostini, Pietro Boroli e da Roberto Cicala, docente di editoria nell’ateneo meneghino. Sarà il Laboratorio di editoria dell’Università Cattolica di Milano a ricordare, con inizio alle 16.30 in aula Bontadini, la lezione di Achille Boroli, il grande editore dell’Istituto Geografico De Agostini: con lui è scomparso un grande capitano d’industria, l’ultimo dei nomi prestigiosi che, all’inizio del secolo scorso, furono per Novara e per tutto il Paese fondamentali protagonisti di sviluppo. Insieme al figlio Pietro interverrà Roberto Cicala che è autore di “Cento anni di editoria. Storia dell’Istituto Geografico De Agostini”, pubblicazione di recente ristampata da Educatt come dispensa accademica.

Boroli (1913-2011) è stato uno degli ultimi “editori protagonisti”, timoniere di un’azienda divenuta leader mondiale nei settori degli atlanti e delle enciclopedie a fascicoli. Come è stato scritto all’indomani della morte, “i suoi prodotti li hanno maneggiati, visti, toccati, letti (il suo ramo imprenditoriale è stato l’editoria) milioni di italiani. Anzi: se crescita culturale vera c’è stata, in questo Paese, nell’immediato dopoguerra, molto lo si deve al lavoro della famiglia Boroli e al marchio che, una volta detto, tutti riconoscono senza incertezza alcuna: Istituto Geografico De Agostini».

L’elemento principale che ha contraddistinto il Gruppo Editoriale De Agostini negli ultimi 100 anni è l’attività di divulgazione della conoscenza nei suoi molteplici aspetti: dal sapere enciclopedico alle grandi opere di cultura, dai testi scolastici ai libri e alle collane editoriali dedicate al “come fare” di tutti i giorni.
In quest’ambito tematico si inserisce una grande produzione che va dai bambini più piccoli ai ragazzi e alla famiglia, attraverso formati che spaziano dalle tradizionali collane vendute in edicola o in abbonamento, ai libri, a siti Web, fino alle applicazioni per gli smartphone. De Agostini Editore ha responsabilità di coordinamento e di gestione strategica, in Italia e nel mondo, di tutte le realtà operative nel settore editoriale del Gruppo.

e.gr.

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: lunedì, 09 maggio 2011, 8:54 p.
Articoli correlati L'astronomia per tutti (2) Anche da Novara sabato a Milano per “occupare” piazza Affari (1) A fuoco un treno merci a Vittuone: lunghi ritardi per i pendolari novaresi (1) Treno “vietato” ai novaresi: incontro con l’assessore regionale (1) Oggi la consegna ai famigliari del feretro di Mike (1) L’eccellenza artigiana del Novarese e del Vco all’“Artigiano in Fiera” (1) In Rianimazione il giovane investito sulla statale tra Novara e Trecate (1) Il Verbano Cusio Ossola ad “Artigiano in Fiera” (1) Schianto mortale in corso Milano nell’estate 2011: 4 anni per omicidio colposo al conducente (1) La crisi vista da Parigi (1) “Lineagialla”: Poste Italiane distribuisce collana di racconti brevi di scrittori emergenti (1) Sindaci di Novara story, per delineare il futuro (1) Nel web e Qui, per essere più che mai al vostro fianco (1) Prato Sesia: ancora sconcerto tra amici e famigliari (1) Anche Zacchera al corteo di protesta dei sindaci (1) Due auto incidentate tra corso Trieste e corso Milano: cavalcavia chiuso per alcune ore (fotogallery) (1) Davanti al Gip l'aggressore novarese col cric di Milano (1) Anche Villa Campari nel caso Ruby (1) Anteprima Novara Jazz tra Torino e Milano (1) Inaugurato a Casaleggio il nuovo campetto da calcio (fotogallery) (1) Giappone, mondo fluttuante (1) Grave centauro in un incidente in via Boroli (1) De Agostini: trattativa per 153 esuberi (1) La coproduzione del Coccia “Romeo e Giulietta” a Mosca (1) Anche l’Anpi novarese a difesa della Costituzione (1) Ballaré a Milano contro i tagli della manovra di Ferragosto (1) Di Cameri l'aggressore col cric di Milano (1) Estremo saluto, oggi pomeriggio, per Pamela (1) Mortale all'alba in corso Milano - AGGIORNATO (1) Galgano: un aiuto per migliorare le aziende (1) Per il valore della cultura, innanzitutto (1)

Tags: Boroli, De Agostini, Milano, cattolica, atlanti, editoria

Dal Territorio

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona
ARONA - Vigili urbani aronesi impegnati sulle strade e in città. E’ l’assessore alla Polizia locale Matteo Polo Friz a dare un breve excursus dell’attività di questi giorni messe in campo dagli agenti con lo scopo di dare una fotografia dei diversi compiti. «Sono diversi i controlli effettuati in questi mesi e soprattutto in questi giorni anche grazie(...)

continua »

Altre notizie

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione
Per il primo anno viene organizzata al quartiere fieristico di Vercelli a Caresanablot la 1ª edizione di Vercelli e Novara Sposi, l’evento rivolto alle coppie in procinto di sposarsi. Una manifestazione che si inserisce all’interno di un circuito di ben 24 fiere sul matrimonio che da fine settembre fino a metà febbraio 2018 porta il format in giro per il Nord Italia(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top