Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 22 novembre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 17 ottobre 2017, 7:42 p.

A Vicolungo l’addio a Gian Carlo Baragioli

In una chiesa gremita ricordato da tanti amici

VICOLUNGO, “Sono parole difficili da dire quelle di oggi. Una vita non può finire così. Se tutto finisse in questo modo, il vivere sarebbe una cosa da ridere. Ma le stesse letture, il nostro essere credenti, il nostro credere, ci fa subito capire che non è così e che anzi ci sarà una vita eterna. Rivedremo Gian Carlo e rivedremo tutti i nostri cari. Mi rendo conto che, ora, queste parole possano sembrare vuote. Ma sappiate, Alessandra, Matteo e Chiara, che non vi lasceremo mai soli. Come amici e come comunità di Vicolungo vi saremo sempre accanto”.

Sono le parole di don Andrea Passera, parroco di Vicolungo, nel Novarese, che oggi pomeriggio, in una chiesa parrocchiale gremita di amici e famigliari, ha officiato i funerali di Gian Carlo Baragioli, il 59enne ucciso da un colpo di fucile da caccia alla schiena domenica 8 ottobre, mentre era a raccogliere castagne con la moglie Alessandra nei boschi tra Cavaglio e Ghemme (foto Martignoni). A celebrare con lui anche altri sacerdoti, tra cui don Zeno Prevosti, coadiutore alla Madonna Pellegrina ai tempi in cui Baragioli era un ragazzo che frequentava l’oratorio della parrocchia novarese (dove ha abitato per molti anni) e, in rappresentanza dell’attuale parrocchia, don Maurizio Gagliardini. Molti anche gli amici giunti da Novara per portare un ricordo del ‘Carlin’. Tra loro anche il sindaco di Novara, Alessandro Canelli. “Era il mio allenatore, aveva l’aria da duro, ma era simpatico. A noi ragazzini quell’aria affascinava”. La sua animatrice di allora, Lucia Giordano: “Ti ho visto crescere, io sono invecchiata. Lui ora s’è fermato, forse era stanco. In questi giorni, in parrocchia, abbiamo a lungo pregato, ricordando Gian Carlo”.

Mo.c.


Articolo di: martedì, 17 ottobre 2017, 7:42 p.

Dal Territorio

Schianto alla rotonda del Cim

Schianto alla rotonda del Cim
NOVARA, Incidente stradale intorno alle 11 di oggi, mercoledì 22 novembre, alla rotonda del Cim, a Novara (foto Martignoni).  Per cause in fase di ricostruzione, un'auto e un camion sono entrati in collisione. Bilancio di un ferito, di cui, al momento, non si conoscono le condizioni.  Sul posto il personale del 118, la Polizia municipale e personale della(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto
La discarica di Barengo chiuderà nel 2018, è l’unico impianto sul territorio del Novarese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e urge trovare un altro impianto dove conferire circa 58.000 tonnellate all’anno. Tre le soluzioni possibili. Il bando di gara si chiude con un vincitore oppure il progetto di un sopralzo. In alternativa prende piede(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top