Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 25 gennaio 2017
 
 
Articolo di: martedì, 10 gennaio 2017, 8:02 p.

A processo per diffamazione per un video su youtube: giovane assolto

Una vicenda nata a Momo per una stele dedicata a un partigiano

NOVARA, Un giovane di Momo finisce a processo per diffamazione per un filmato apparso su youtube (il canale dove si possono condividere e porre filmati). Stando all’accusa avrebbe postato su questo mezzo internet un video in cui una famiglia, sempre di Momo, ha reputato di essere stata offesa. Una storia che vede, in qualche modo, anche il coinvolgimento dell’Amministrazione comunale del paese del Novarese; una vicenda che stamattina, in Tribunale a Novara, ha visto l’assoluzione nei confronti del giovane, assistito dall’avvocato Alessandro Brustia.

Tutto parte dalla richiesta dei famigliari di un partigiano morto nella seconda guerra mondiale. La famiglia chiede alla Giunta di poter dedicare una stele commemorativa al congiunto. L’Amministrazione accoglie la richiesta e decide che la lapide debba essere collocata in un punto preciso di Momo. Stando ad alcuni però, in quella zona, avrebbe arrecato problemi al traffico. Una 15ina di persone lo fa presente all’Amministrazione, che però dà l’okay per la stele in quella zona del paese. Poco dopo questa decisione appare in rete un video ironico, in cui si prende in giro la Giunta, che, stando al filmato, avrebbe voluto fare così solo un favore alla famiglia.

I congiunti del partigiano scoprono il filmato e si muovono per tutelarsi. Il finale della storia in aula: il giudice ha assolto il ragazzo perché non c’è prova che sia stato lui a mettere il video su youtube.

mo.c.

 



Articolo di: martedì, 10 gennaio 2017, 8:02 p.

Dal Territorio

Chieste condanne a 3 e a 5 anni per un tentativo di estorsione a un imprenditore

Chieste condanne a 3 e a 5 anni per un tentativo di estorsione a un imprenditore
NOVARA, Due condanne a cinque anni e 5mila euro di multa e altre due a tre anni e 3mila euro di ammenda. E’ quanto ha chiesto, questa mattina martedì 24 gennaio, in Tribunale a Novara, il pm Silvia Baglivo al processo per una presunta tentata estorsione che vede alla sbarra personaggi già coinvolti nell’omicidio di Ettore Marcoli. A essere sul banco degli(...)

continua »

Altre notizie

Novara Calcio, è campanello d’allarme

Novara Calcio, è campanello d’allarme
NOVARA - La tradizione si ripete. Nuovamente la prima partita dell’anno si rivela una pillola amara da ingoiare per il Novara Calcio. Ormai anche a dispetto di San Gaudenzio, ai tempi munifico con i colori azzurri in occasione della sua festa. Eppure a Trapani, contro il fanalino di coda che non vinceva da due mesi, gli uomini di Boscaglia erano riusciti addirittura a segnare il(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Cessa l'attività il Carrefour di viale Kennedy a Borgomanero

Cessa l'attività il Carrefour di viale Kennedy a Borgomanero
Borgomanero – Chiude i battenti il supermercato “Carrefour” in viale Kennedy a Borgomanero (nella foto di Panizza). L’annuncio è stato dato ieri a Bologna dai vertici aziendali che in un incontro con le rappresentanze sindacali hanno stabilito che entro il mese di aprile cesserà l’operatività anche un altro punto vendita in ambito regionale,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top