Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 22 febbraio 2018
 
 
Articolo di: mercoledì, 14 giugno 2017, 10:16 m.

A Novara al via il progetto “Bibliocrossing”

Oltre alla biblioteca Negroni, tre postazioni per lo scambio dei libri

NOVARA - La Biblioteca civica “Negroni” ha ideato un progetto realizzato dai volontari del Servizio civile nazionale (anno 2016-2017) che partirà con il corrente mese di giugno: il “Bibliocrossing”, che consiste in una versione cittadina del già noto “Bookcrossing” e che prevede una rete di Official Crossing Zone nella quale è possibile scambiare libri in maniera interamente gratuita. La regola è “Prendi un libro dall’OCZ e lascia un libro in cambio presso lo stesso OCZ o un altro a tua scelta, oppure restituisci il libro preso in prestito in uno degli OCZ”.
È possibile poi lasciare un feedback sul gruppo Facebook del progetto, al quale sarà facile accedere dal link presente sul sito della biblioteca biblioteca.comune.novara.it.
Gli OCZ sono per ora tre: autostazione (specificamente presso l’edificio che ospita già bar e pizzeria), Pronto Soccorso (nella sala d’attesa) e museo Faraggiana. Anche la Biblioteca potrà essere sfruttata come OCZ.
"Il progetto – spiegano i responsabili - nasce dall’esigenza di aiutare i novaresi a riscoprire il proprio amore per i libri, da molti anni ormai in lento declino, ma soprattutto di favorire il ricircolo di quei libri, scritti per diffondere idee, pensieri e sogni, che oramai da troppo tempo restano inutilmente relegati sugli scaffali di casa propria. Secondo un principio di equo scambio che dovrebbe garantire l’autosostentamento del progetto, dunque, la Biblioteca cerca di incentivare i cittadini a liberarsi di quei libri ormai non più letti in cambio di nuova linfa vitale per le menti e gli spiriti. È bene accetto qualsiasi tipo di libro, l’importante è rispettare quanto più possibile il principio dell’equo scambio, in modo da consentire al progetto di durare a lungo. La Biblioteca fornirà i volumi iniziali e monitorerà l’andamento del programma, integrandolo eventualmente con ulteriori OCZ sparsi per la città. Dal momento che l’idea ruota interamente intorno all’azione del cittadino, importantissimi in questo senso sono pareri e impressioni, ben accetti, che potranno essere lasciati sia a voce presso la Biblioteca, sia per via telematica attraverso il gruppo Facebook del progetto o tramite mail all’indirizzo della biblioteca (biblioteca.negrni@comune.novara.it). La speranza – concludono i responsabili - è quella di favorire non solo lo scambio di libri, ma la trasmissione di idee e sogni, così da permettere a tutti i cittadini di scoprire, riscoprire o ricordare l’amore provato per un libro, che muore solo se dimenticato".

Articolo di: mercoledì, 14 giugno 2017, 10:16 m.

Dal Territorio

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Torna in carcere l'avvocato Pronzello

Torna in carcere l'avvocato Pronzello
NOVARA, Ai domiciliari alla Comunità Mondo X di Cerano,  nel Novarese, durante alcuni lavori all'aperto nella zona del Ticino, cui si dedicano gli ospiti della struttura, stanco, decide di prendere una pausa e andare a prendere un caffè in un bar con un altro ospite. Qui, però, lo sorprendono i Carabinieri, che gli contestano l'evasione dai domiciliari e lo(...)

continua »

Altre notizie

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto
NOVARA - Ultimo appuntamento del cartellone Opera e Balletto per la stagione 2017/2018 del Teatro Coccia di Novara.  Venerdì 23 febbraio alle 20.30 e domenica 25 alle 16 andrà in scena "Nabucco" di Giuseppe Verdi, opera prodotta da Fondazione Teatro Coccia.   L’opera è diretta dal maestro Gianna Fratta (nella foto). Regia, scene, costumi e luci sono(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top