Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 18 agosto 2017
 
 
Articolo di: martedì, 07 marzo 2017, 10:26 m.

A giorni il rientro della salma di Fulvio Tadini

Grande cordoglio ad Arona dopo la tragedia in Marocco

ARONA - Amava la moto e praticando la sua passione ha perso la vita. In città sono i giorni della commozione, della tristezza e dell’incredulità per la tragica morte di Fulvio Tadini, 60 anni, avvenuta venerdì in Marocco. Vittima di un fatale incidente. Si trovava nel Paese nord africano insieme al figlio Giacomo con il quale aveva programmato un tour nel deserto in moto: non il primo ma uno di tanti altri condivisi nel tempo anche con la moglie. Daniela Carraro insieme alla figlia Federica e alla sorella Nives sono partite immediatamente alla volta del Marocco, il rientro della salma è previsto a giorni. Fulvio Tadini, appassionato di viaggi e moto, era da poco arrivato in Marocco. L’altro giorno si trovava a bordo del mezzo a due ruote quando si è verificato l’incidente costatogli la vita. Ancora da chiarire cosa sia davvero accaduto. La difficoltà più grande ora pare sia trovare la forza per superare l’immenso lutto che ha colpito la famiglia e gli amici più cari. Il dolore per la sua scomparsa, tra chi lo conosceva bene, fa fatica a prendere la forma delle parole lasciando solo vuoto  e silenzio. Silenzio chiesto pubblicamente anche dai famigliari. Comprensibile il riserbo. L’uomo, classe ’56, era molto conosciuto ad Arona anche per la sua attività professionale, titolare della “Tadini Arredamenti”, negozio di via Milano, consolidata realtà del design e dell’arredamento dal 1949. Un professionista che sapeva fare bene il suo lavoro, un grande imprenditore. Un padre e un marito presente, un amico unico. Una persona a 360 gradi, che viveva intensamente la vita. «Un uomo splendido che ti sapeva mettere di buon umore. Un padre presente, un marito stupendo. Un colpo grande, non ci siamo ancora ripresi -, dice Daniele Loffi, insieme alla moglie – Una persona meravigliosa con un cuore grande come una casa». Una casa come quelle di tanti aronesi la cui porta Fulvio ha varcato per via del suo lavoro. Praticato con grande professionalità e competenza, (disegnava lui stesso i mobili e progettava gli interni), lui perno e anima del negozio d’arredamenti nel quale lavoravano anche i suoi figli e la moglie. «Un uomo buono, pieno di inventiva che sapeva sempre come accontentare gli amici e i clienti - ricorda Roberto - Entusiasta del suo lavoro, sapeva coinvolgere nelle sue decisioni. E quando raccontava dei suoi viaggi, e  mostrava le foto, lo faceva con un entusiasmo travolgente. Ho perso un amico, ma i suoi famigliari hanno perso un grande punto di riferimento, un grande padre, un grande marito, un grande uomo». «Il mio pensiero va ai suoi cari, in primis alla mamma Bruna, a Nives sua sorella, alla moglie, ma soprattutto ai figli. Mi auguro che il buon Dio stia a loro vicino in questi attimi di tragedia – dice Franco Bertalli - Ora non mi resta che pregare per loro. Quando una vita viene stroncata così, parole non ne conosco ma ho avuto il privilegio della sua amicizia».
Maria Nausica Bucci

Articolo di: martedì, 07 marzo 2017, 10:26 m.

Dal Territorio

Addestra il cane con un collare che dà scosse elettriche, denunciato

Addestra il cane con un collare che dà scosse elettriche, denunciato
VICOLUNGO, Addestrava il proprio cane con un collare che dà scosse elettriche, un cacciatore novarese finisce così con l'essere denunciato per maltrattamenti dai Carabinieri forestali.  La segnalazione era arrivata nei primi giorni di agosto e indicava un cane spaventato che vagava da solo nella zona di Vicolungo. Qualche giorno dopo i veterinari dell'Asl hanno(...)

continua »

Altre notizie

Inizio di campionato con il derby per Igor Volley

Inizio di campionato con il derby per Igor Volley
NOVARA - Il nuovo campionato di serie A1 inizia con il derby per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che esordirà con la sfida in casa contro Busto Arsizio nel weekend del 14 e 15 ottobre. A seguire due trasferte consecutive, a Pesaro e Firenze, prima del ritorno tra le mura amiche il 5 novembre contro la matricola Filottrano. Due, nel corso della stagione, i turni infrasettimanali,(...)

continua »

Altre notizie

Al via la Festa dell'Uva fragola

Al via la Festa dell'Uva fragola
SUNO - È iniziata ieri  e si concluderà il 26 agoato  la  36a edizione della Festa dell'Uva fragola, organizzata dalla Pro Mottoscarone. La tradizionale manifestazione si svolge come di consueto  all’interno di palatenda con entrata libera. Tutte le sere dalle 20 alle 24 servizio ristorante con specialità locali e musica dal vivo: questa sera(...)

continua »

Altre notizie

Sesia-Val Grande Geopark sotto “esame” per rimanere sito Unesco

Sesia-Val Grande Geopark sotto “esame” per rimanere sito Unesco
Si consolida il legame tra Ente di gestione delle aree protette della Valle Sesia e il Parco Nazionale  della Val Grande, per la gestione condivisa del Sesia-Val Grande Geopark.  Il progetto del Geoparco è stato promosso dall'associazione geoturistica "Supervulcano Valsesia" onlus e dal Parco Nazionale Val Grande, ai quali dal 2016 si è aggiunto l'Ente di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top