Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 23 novembre 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 05 maggio 2017, 8:41 p.

“Paolo borsellino. Essendo Stato” in scena al Teatro Coccia

Per ricordare le vittime di tutte le mafie

NOVARA - E' stata presentata, nel foyer del Teatro Coccia, la rappresentazione “Paolo Borsellino. Essendo Stato”, organizzata dal Comune di Novara in collaborazione con la Fondazione Teatro Coccia e il Circolo dei Lettori, che andrà in scena il 23 maggio alle ore 21. In quella data, giorno del venticinquesimo anniversario della strage di Capaci, si commemoreranno così le vittime di tutte le mafie. 
Sul palco del Teatro Coccia alcuni iscritti all’Associazione nazionale Magistrati di Milano ("con la quale – ha ricordato il sindaco Alessandro Canelli – è stato possibile prendere contatto grazie alla presidente della Fondazione Teatro Coccia Carmen Manfredda, ex-magistrato della Procura della Repubblica di Milano") che faranno rivivere la drammatica vicenda del collega Paolo Borsellino, "a sua volta barbaramente ucciso dalla mafia insieme con cinque agenti della sua scorta. Una rappresentazione – commenta il sindaco – ovviamente toccante quanto partecipata da parte di chi ogni giorno è a servizio dello Stato".
Lo spettacolo “Paolo Borsellino. Essendo Stato” è stato scritto da Ruggero Cappuccio e viene proposto con la regia di Oscar Magi, con luci a cura di Fabio Duilio e musiche di Mozart, Scarlatti e Balistreri.
Oltre a Novara, “Paolo Borsellino. Essendo Stato” ha già toccato molte città d’Italia, raccogliendo una straordinaria partecipazione di pubblico. L’opera teatrale di Cappuccio racconta gli ultimi istanti di vita del giudice palermitano sospeso tra la vita e la morte, tra ricordo e allucinazione, tra sogno e realtà. Borsellino medita sulla sua sorte con amara ironia, pensa al destino della sua Sicilia, rivive episodi dell’infanzia. E’ un eroe moderno che si batte senza armi contro le armi, senza violenza contro la violenza, gli omicidi, le stragi, i tradimenti. Sacrifica il proprio corpo e i propri affetti per un ideale: la giustizia.
L’originalità dell’allestimento è la presenza in scena di un gruppo di autentici magistrati provenienti dai Tribunali di Milano, Biella e Pavia. L’iniziativa promuove un’interazione originale e innovativa tra Magistratura e società civile.
"Lo spettacolo – ha sottolineato Alessandro Canelli - è ovviamente rivolto alla cittadinanza, alle scuole, alle istituzioni come occasione di coinvolgimento di autorità del territorio, giudici, avvocati, giornalisti, forze dell’ordine, Enti, aziende e associazioni impegnate nella difesa della legalità".
L’ingresso è gratuito con obbligo di prenotazione presso biglietteria del Teatro Coccia, aperta da martedì a sabato dalle 10.30 alle 18.30 (www.fondazioneteatrococcia.it), a partire dal 5 maggio.

Articolo di: venerdì, 05 maggio 2017, 8:41 p.

Dal Territorio

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Crac Phonemedia, gli ex dipendenti in aula

Crac Phonemedia, gli ex dipendenti in aula
NOVARA, Nuova udienza, martedì mattina in Tribunale a Novara, per il crac “Phonemedia”, vicenda che ha interessato molto da vicino anche il capoluogo gaudenziano. In aula, a questa nuova udienza del processo, che riguarda una delle vicende più discusse degli ultimi anni in città, anche cinque ex lavoratori, una parte dei venti che si sono costituiti parte(...)

continua »

Altre notizie

Sgarbi al teatro Coccia con il suo "Michelangelo"

Sgarbi al teatro Coccia con il suo "Michelangelo"
NOVARA - Vittorio Sgarbi torna a Novara venerdì 24 novembre per lo spettacolo al Teatro Coccia "Michelangelo" (inizio alle 21, evento fuori stagione). Il critico d'arte, la cui collezione è in mostra al castello di Novara fino al 14 gennaio, racconterà la vita del Buonarroti accompagnato dalla musica di Valentino Corvino (compositore, in scena interprete) e assieme alle(...)

continua »

Altre notizie

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto
La discarica di Barengo chiuderà nel 2018, è l’unico impianto sul territorio del Novarese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e urge trovare un altro impianto dove conferire circa 58.000 tonnellate all’anno. Tre le soluzioni possibili. Il bando di gara si chiude con un vincitore oppure il progetto di un sopralzo. In alternativa prende piede(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top