Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 27 luglio 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 05 maggio 2017, 8:41 p.

“Paolo borsellino. Essendo Stato” in scena al Teatro Coccia

Per ricordare le vittime di tutte le mafie

NOVARA - E' stata presentata, nel foyer del Teatro Coccia, la rappresentazione “Paolo Borsellino. Essendo Stato”, organizzata dal Comune di Novara in collaborazione con la Fondazione Teatro Coccia e il Circolo dei Lettori, che andrà in scena il 23 maggio alle ore 21. In quella data, giorno del venticinquesimo anniversario della strage di Capaci, si commemoreranno così le vittime di tutte le mafie. 
Sul palco del Teatro Coccia alcuni iscritti all’Associazione nazionale Magistrati di Milano ("con la quale – ha ricordato il sindaco Alessandro Canelli – è stato possibile prendere contatto grazie alla presidente della Fondazione Teatro Coccia Carmen Manfredda, ex-magistrato della Procura della Repubblica di Milano") che faranno rivivere la drammatica vicenda del collega Paolo Borsellino, "a sua volta barbaramente ucciso dalla mafia insieme con cinque agenti della sua scorta. Una rappresentazione – commenta il sindaco – ovviamente toccante quanto partecipata da parte di chi ogni giorno è a servizio dello Stato".
Lo spettacolo “Paolo Borsellino. Essendo Stato” è stato scritto da Ruggero Cappuccio e viene proposto con la regia di Oscar Magi, con luci a cura di Fabio Duilio e musiche di Mozart, Scarlatti e Balistreri.
Oltre a Novara, “Paolo Borsellino. Essendo Stato” ha già toccato molte città d’Italia, raccogliendo una straordinaria partecipazione di pubblico. L’opera teatrale di Cappuccio racconta gli ultimi istanti di vita del giudice palermitano sospeso tra la vita e la morte, tra ricordo e allucinazione, tra sogno e realtà. Borsellino medita sulla sua sorte con amara ironia, pensa al destino della sua Sicilia, rivive episodi dell’infanzia. E’ un eroe moderno che si batte senza armi contro le armi, senza violenza contro la violenza, gli omicidi, le stragi, i tradimenti. Sacrifica il proprio corpo e i propri affetti per un ideale: la giustizia.
L’originalità dell’allestimento è la presenza in scena di un gruppo di autentici magistrati provenienti dai Tribunali di Milano, Biella e Pavia. L’iniziativa promuove un’interazione originale e innovativa tra Magistratura e società civile.
"Lo spettacolo – ha sottolineato Alessandro Canelli - è ovviamente rivolto alla cittadinanza, alle scuole, alle istituzioni come occasione di coinvolgimento di autorità del territorio, giudici, avvocati, giornalisti, forze dell’ordine, Enti, aziende e associazioni impegnate nella difesa della legalità".
L’ingresso è gratuito con obbligo di prenotazione presso biglietteria del Teatro Coccia, aperta da martedì a sabato dalle 10.30 alle 18.30 (www.fondazioneteatrococcia.it), a partire dal 5 maggio.

Articolo di: venerdì, 05 maggio 2017, 8:41 p.

Dal Territorio

Novara Calcio: dieci squilli per iniziare

Novara Calcio: dieci squilli per iniziare
GRANOZZO - Dieci squilli nella “prima” del nuovo Novara. Finisce 10-1 la riedizione della sfida con il San Mauro Torinese, ancora meglio dell’anno scorso quando gli uomini di Boscaglia vinsero per 7-0. Nonostante la stanchezza per i pesanti carichi di lavoro, gli azzurri hanno mostrato un buono spirito e tanta volontà, meritandosi gli applausi dei circa 600 tifosi(...)

continua »

Altre notizie

Centenarie novaresi in festa

Centenarie novaresi in festa
NOVARA - Sono due le donne novaresi che ieri hanno tagliato traguardi di vita importanti. Una è Annamaria Gregotti che ha festeggiato  i 104 anni. Nata a Nicorvo Lomellina (Pavia) in una famiglia di agricoltori, è vissuta qui fino a 18 anni, quando si è sposata con Piero Camussone (classe 1902, originario di Giovenzana). La coppia ha avuto due figli, Enrico e(...)

continua »

Altre notizie

Midsummer, grande jazz sul lago

Midsummer, grande jazz sul lago
Primo appuntamento oggi, martedì 18 luglio, nel parco di Villa La Palazzola, con Midsummer Jazz Concerts, dal 18 al 21 a Stresa, sabato 22 e domenica 23 luglio al Teatro “Il Maggiore" di Verbania. Ad aprire la rassegna jazz, giunta alla sesta edizione e inserita nel cartellone di Stresa Festival, sono il pianista spagnolo Chano Dominguez, Horacio Fumero al contrabbasso e David(...)

continua »

Altre notizie

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone
ARONA - Massima sicurezza, ma senza censura al divertimento, per la Lunga Notte del weekend. A seguito dei recenti fatti di Torino sono aumentati i controlli in occasione di manifestazione con forte afflusso di persone. E la Lunga Notte non sarà da meno. «Già dall’anno scorso sono stati messi in atto protocolli di prevenzione in modo da far svolgere con(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top