Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 23 settembre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 10 luglio 2017, 11:50 m.

“Lago sicuro”, 800 interventi in nove anni

A Meina la firma della convenzione

MEINA - Sono già attivi sul lago, ma è di solo pochi giorni fa la firma della convenzione tra la Gestione associata del demanio del Basso Lago Maggiore e la capitaneria di Porto di Genova. 
A vigilare sulla sicurezza della navigazione e la salvaguardia delle persone sul lago Maggiore è tornata la Guardia Costiera della Liguria. Da Belgirate a Castelletto Sopra Ticino presidia le acque rinnovando la collaborazione con le forze di soccorso locali quali la Croce Rossa di Arona, pioniera dell’acqua sicura da oltre 15 anni sul territorio; e l’Ambulanza del Vergante che da due anni ha costituito un’unità specifica al salvamento in acqua. Siglato l’accordo, venerdì mattina 7 luglio, nella sala consigliare di Meina, alla presenza dei sindaci e degli amministratori dei comuni di Belgirate, Lesa, Castelletto Ticino, Dormelletto e Arona, con il ‘padrone di casa’ meinese, il sindaco Fabrizio Barbieri. 
«La capitaneria di porto di Genova è impiegata con uomini e mezzi su molti fronti e poter contare sulla Guardia costiera è per noi un orgoglio», ha detto. Un sodalizio che si rinnova per la sicurezza a fronte delle emergenze che si verificano ogni giorno in acqua. Un lavoro sinergico coordinato dalla Guardia Costiera della Marina Militare, la stessa impegnata nel salvataggio di migliaia di profughi nel Mediterraneo. 
«Negli ultimi tre anni abbiamo soccorso quasi 600mila persone che scappano da guerre, persecuzioni e fame. E’ il più grande salvataggio che un Paese abbia fatto nella storia, di questo dovremmo andare orgogliosi. Siamo gli unici preposti al recupero e interveniamo con i nostri mezzi – ha detto l’ammiraglio Giovanni Pettorino, comandante regionale della direzione marittima della Liguria e capitaneria di porto di Genova - Noi siamo per la cultura alla vita. Siamo uomini di mare, nostro dovere è portare soccorso a chi è in difficoltà». 
Come spesso può capitare anche sul lago Maggiore. «Essere in questa zona è un grande sacrificio, anche per il numero limitato delle nostre forze: siamo in diecimila, un numero piccolo per un mare di 500mila chilometri quadrati da presidiare, 700 uomini impiegati a Lampedusa, sul Maggiore possiamo contare su 15 uomini. Ma la vostra sensibilità ci tocca e siamo felici di poter essere presenti anche quest’anno per un servizio a favore degli altri». Anche quest’anno Croce Rossa di Arona e Ambulanza del Vergante si uniscono alle forze ufficiali per portare soccorso. I primi hanno da anni base fissa alla spiaggia dormellettese del Pirolino, mentre i secondi alla Lega Navale di Meina. 

Maria Nausica Bucci

Articolo di: lunedì, 10 luglio 2017, 11:50 m.

Dal Territorio

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

Spezia -Novara 1-0

Spezia -Novara  1-0
Trasferta negativa in terra ligure per il Novara che perde di misura a La Spezia. Decide un gol di Marilungo che sfrutta al meglio un calcio d'angolo. Il Novara presobil gol non riesce a rendersi pericoloso per tutto il primo tempo. Nella ripresa gli azzurri dimostrano più intraprendenza e creano un paio di palle gol senza però trovare la rete. Il risultato non cambia e per(...)

continua »

Altre notizie

Giallo a Borgomanero: suicidio sventato o tentato omicidio?

Giallo a Borgomanero: suicidio sventato o tentato omicidio?
NOVARA, Una vicenda che sembra avere i contorni del giallo. È quella avvenuta lo scorso 8 agosto in un'azienda di Borgomanero, nel Novarese. Qui, stando a quanto ritenuto inizialmente, ci sarebbe stato un tentativo di suicidio da parte di una donna di 37 anni, salvata dal suo datore di lavoro e, a quanto risulta, amante.  Ora, però, a qualche mese da quell'episodio e(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top