Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 16 marzo 2017, 11:10 m.

«Scuole e strade senza manutenzione»

Allarme del presidente della Provincia Besozzi che si rivolge alla magistratura

NOVARA - Il presidente della Provincia Matteo Besozzi ha presentato, in data 10 marzo, un esposto cautelativo alla Procura della Repubblica di Novara, alla Prefettura di Novara, alla Corte dei Conti sezione regionale per il Piemonte «affinché vengano valutate eventuali condotte illecite omissive e/o commissive». In linea con i suggerimenti impartiti da Upi (Unione province italiane) e Anci (Associazione nazione comuni italiani), Besozzi ha fatto questo passo per ragioni di autotutela di se stesso come pubblico amministratore, dei dirigenti e dei funzionari dell’Ente.
Le Province stanno morendo d’inedia. Il Parlamento che voleva cancellarle, per mantenere il borsino elettorale dei partiti non ne ha avuto il coraggio, ma dal 2014 lo Stato sta prosciugando le loro magre entrate e il Governo, che di tanto in tanto cambia, pretende che senza soldi gli amministratori pubblici  provinciali gestiscano funzioni molto importanti per i cittadini. Nel caso della Provincia di Novara  le funzioni che la Regione Piemonte ha assegnato riguardano: la costruzione e gestione per la sicurezza delle strade, gli edifici scolastici di secondo grado da adeguare alle norme di sicurezza, l’igiene ambientale e la tutela dell’ambiente. Ma come si fa ad assicurare il pieno assolvimento di questi compiti, con l’assunzione delle responsabilità che ne conseguono, senza le risorse finanziarie necessarie. «Le Province - si legge nella premessa dell’esposto si trovano a dover dichiarare la loro impotenza non certo per cattiva volontà o imperizia tecnico amministrativa, ma solo e soltanto per carenze finanziarie».
A causa dei prelievi forzosi da parte dello Stato la previsione del 2017 vede per la Provincia di Novara uno squilibrio di €11.434.305. I conti sono presto fatti: le entrate sono stimate in euro 22.360.000, di queste lo Stato succhia 14.211.764 euro e la spesa all’osso per le funzioni fondamentali ammonta a euro19.582.540.
«Emergono criticità ed emergenze sulla manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici – fa presente Besozzi nell’esposto - a partire dall’adeguamento delle norme antincendio e alla acquisizione dei certificati di agibilità statico/sismica». Richiama inoltre che «per la viabilità provinciale è stata introdotta, con la previsione del reato di omicidio stradale di cui all’art. 589 bis c.p. anche la responsabilità colposa a carico dei responsabili della manutenzione e costruzione delle strade, chiaramente indicata nella circolare del Ministero dell’Interno – Dipartimento di PS – del 25 marzo 2016. Lo stato manutentivo delle strade ha pertanto delle ricadute sui costi del contratto assicurativo. Da ciò consegue il concreto pericolo di responsabilità amministrativa ma anche civile e penale, dei dirigenti e dei funzionari addetti ai predetti servizi. Ci si potrebbe trovare nella paradossale situazione di cittadini privati di servizi fondamentali per la loro vita, quali la sicurezza dei trasporti e la sicurezza nelle scuole e di dirigenti e funzionari che loro malgrado potrebbero essere chiamati a rispondere di reati molto gravi quali, a mero titolo di esempio, quelli previsti dal codice penale per prevenire disastri colposi, o dalla normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro».
Ci sarà qualcuno, nei confortevoli palazzi romani, che finalmente ascolterà?
Mariateresa Ugazio

Articolo di: giovedì, 16 marzo 2017, 11:10 m.

Dal Territorio

Igor Volley, brutto esordio in Champions

Igor Volley, brutto esordio in Champions
TREVISO - Esordio amaro in Champions per la Igor Novara uscita sconfitta dal PalaVerde di Treviso in 4 set da una Imoco Conegliano che, in formato Europa, si è dimostrata nettamente superiore. Certo una bella mano gliel'ha data la squadra azzurra, in campo per tre set, quelli persi, giocati senza nerbo, con un atteggiamento totalmente non consono all’impegno, fallosa(...)

continua »

Altre notizie

Omicidio Gennari: confermati i 18 anni anche in Appello

Omicidio Gennari: confermati i 18 anni anche in Appello
NOVARA, 18 anni anche in secondo grado a Torino, in Appello, per Nicola Sansarella, il quarantunenne novarese, ex tifoso del Novara calcio, accusato dell'omicidio dell'amico. L'uomo è accusato di aver ucciso l'amico Andrea Gennari e di averlo poi sepolto insieme a un altro soggetto nei boschi posti intorno a Santa Rita, nell'area non distante dalla sede del centro di smistamento delle(...)

continua »

Altre notizie

Weekend sulle piste del Rosa

Weekend sulle piste del Rosa
MACUGNAGA -Per gli appassionati dello sci, impianti aperti ai piedi del Rosa. Con il weekend di Sant’Ambrogio e dell'Immacolata, si è dato il via alla stagione sciistica. Sole e condizioni ottimali per questo atteso ponte di vacanza sulla neve che ha favorito l’arrivo di molti turisti. Per il primo giorno l’apertura è stata limitata alla prima seggiovia: il tratto(...)

continua »

Altre notizie

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione
ARONA - Una donna precipita dal balcone e finisce in ospedale, indagano i carabinieri di Arona. Una cittadina marocchina di 32 anni,  sabato, è caduta dal balcone di una palazzina di via Vittorio Veneto per cause ancora da chiarire. Molto probabilmente un incidente all’origine del fatto. Forse la donna è caduta mentre si trovava a svolgere alcuni lavori di pulizia(...)

continua »

Altre notizie

^ Top