Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 26 aprile 2017
 
 
Articolo di: martedì, 04 aprile 2017, 2:30 p.

«Presto visibile il rilievo di Fiume»

L’annuncio del sindaco all’inaugurazione del Premio d’arte Città di Novara

NOVARA - L’inaugurazione del “16° Premio Nazionale d’Arte Città di Novara”, avvenuta sabato scorso con l’intervento del sindaco Alessandro Canelli, Vincenzo Scardigno, Giovanni Cordero e Paolo Manazza nel salone dell’Arengo a Novara ha avuto, come momento centrale, la consegna del premio postumo alla carriera a Salvatore Fiume, artista molto legato alla città. A Novara ha scritto il suo primo romanzo “Viva Gioconda!”, pubblicato a Milano nel 1943 e realizzato la sua prima opera, il rilievo della ex Caserma Gherzi. La consegna da parte di Canelli del premio ai figli di Salvatore Fiume, Luciano e Laura, introdotta dalla performance teatrale di Maria Gloria Grifoni e Andrea Reali, è stato il primo evento delle manifestazioni che la città ha in programma per celebrare il ventesimo anniversario della morte dell’artista e offrire degna visibilità all’opera da lui realizzata, il rilievo in gesso dipinto che rappresenta il sacrificio del personale sanitario durante le guerre. Nel proprio intervento il sindaco, oltre a sottolineare l’importanza sempre maggiore acquisita dal Premio Città di Novara, ha precisato che all’artista sono già intitolati gli spazi verdi davanti alla ex Caserma Gherzi e che l’Amministrazione farà il possibile per offrire in visione ai cittadini, al più presto, il rilievo. Perché, continua Canelli «la nostra attenzione per l’arte è sempre presente, come emerge dall’apertura degli spazi espostivi al Castello e da quanto già avviato per mettere a disposizione anche quelli di Palazzo Faraggiana». Intanto i novaresi possono vedere al Broletto le centoventi opere selezionate della giuria e che saranno premiate domenica 9 aprile. Già nel corso dell’inaugurazione sono stati assegnati i premi a pari merito alle performance di Massimo Nardi, di Grifoni e Reali, di Grazia Simeone e Daniele Fuss con Mustafà Isguve ed Ettore Gino. Il premio non solo si è ampliato dal punto di vista della partecipazione ma ha anche inglobato nuovi linguaggi espressivi come il teatro e la danza. Si è anche ampliato nell’organizzazione, rendendo più strutturali le collaborazioni esterne, soprattutto con Spazio Vivace guidato da Veronica Armani, presso il quale, in via Fratelli Rosselli 13, fino al 7 aprile è visibile la mostra “Omaggio a Fiume”: esposte alcune opere pittoriche dell’artista provenienti della Galleria Rotaross e altri materiali che permettono di conoscerne meglio la personalità. Come premessa, hanno dichiarato Maurizio Leigheb e Andrea Baiardi durante la conferenza stampa di giovedì scorso presso Spazio Vivace, di una più grande rassegna organizzata in collaborazione con la Fondazione Salvatore Fiume, prevista per l’avanzato autunno, ospitata negli spazi del Castello. Intervenuti anche Antonella Vercelli, nipote del medico militare Luigi Vercelli, committente del bassorilievo novarese, e Franco Ferrario, figlio di Arturo titolare della ditta che aveva fornito gratuitamente i materiali occorrenti per eseguirlo. Per entrambi il ricordo più vivo è ancora rappresentato dal bassorilievo visto da bambini. Un’opera davanti alla quale, dice Antonella, lo stesso Fiume nel 1994 (a Novara per la vedere la sua commedia al Teatro Faraggiana “Quegli angeli ladri”) aveva esclamato «è un vero capolavoro». Un capolavoro ma finora, secondo Franco, «nessuno si è reso ancora conto della sua grandezza e del suo significato nazionale» perché è un omaggio ai soldati e ai medici di tutte le guerre del mondo. «Che deve avere la possibilità di vederlo e provare l’emozione che ho provato io».

Emiliana Mongiat

Articolo di: martedì, 04 aprile 2017, 2:30 p.

Dal Territorio

Un brutto Novara crolla a Vicenza

Un brutto Novara crolla a Vicenza
Un Novara autore di una prova incolore esce sconfitto dal Menti di Vicenza. Gli azzurri in partenza danno l'idea di poter controllare la partita e trovano anche il vantaggio con Macheda. Il gol però sembra accontentare il Novara e a poco sale il Vicenza. Ebagua Bellomo e Orlando  trovano tre gol che annichiliscono la squadra di Boscaglia su cui scende la notte. Novara abulico(...)

continua »

Altre notizie

Furti falliti ai danni di alcuni veicoli in A4

Furti falliti ai danni di alcuni veicoli in A4
NOVARA, Tentano di rubare da alcuni autoarticolati nella zona della barriera di Rondissone in A4, ma – forse disturbati da qualcosa o qualcuno – non sono riusciti a sottrarre nulla. L’episodio all’alba di oggi, martedì 25 aprile, intorno alle 6. Ad accorgersi del tentativo di furto, ai danni di un conducente francese e di uno sloveno, gli agenti di una(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Nel 2016 donate quasi 180.000 sacche di sangue

Nel 2016 donate quasi 180.000 sacche di sangue
VERBANIA - Domenica 30 Aprile presso Il Centro Multifunzionale “Il Maggiore” (Via Al Torrente San Bernardino, 49), a partire dalle 9.30 si terrà la 46^ Assemblea Regionale Avis.   Saranno presenti 145 delegati Avis, rappresentanti delle istituzioni e molti dirigenti delle organizzazioni del volontariato, del terzo settore e sportive. L’Assemblea(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top