Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 12 dicembre 2017
 
 
Articolo di: sabato, 02 dicembre 2017, 2:30 p.

«Matteo dobbiamo vincere!» «Ci proviamo»

Il segretario Pd, Renzi, a Verbania e Vogogna

VERBANIA - E’ stato un successo la “toccata e fuga” di Matteo Renzi a Verbania e a Vogogna. Appena sceso dal treno, alla stazione di Fondotoce, è stato travolto dall’entusiasmo della piccola folla di militanti accorsi ad accoglierlo al primo binario. A guidare il comitato di benvenuto, il sindaco della città capoluogo di provincia, Silvia Marchionini, il deputato del territorio, Enrico Borghi, e il segretario provinciale Pd, Giuseppe Grieco. 
«Matteo, dobbiamo vincere!», E’ stata l’invocazione della base piddina di Verbania e provincia. «Ci proviamo!», la risposta del segretario. 
Nel breve tragitto tra il treno e il pulmino che l’ha portato al Castello Visconteo di Vogogna, insieme al sottosegretario alla presidenza del consiglio Maria Elena Boschi e agli altri del suo seguito, l’ex premier Matteo Renzi s’è prestato di buon grado ai selfie con iscritti e simpatizzanti. Fallita la “chiamata alle armi” via Facebook della vigilia, ad opera di noti esponenti della Lega e di Fratelli d’Italia: «Accogliamolo come merita». Soltanto un isolato contestatore s’è presentato sul piazzale antistante alla stazione per urlare il suo «Vai a casa!», non udito dal destinatario ed ignorato dai fan piddini. Più nutrito, sia alla vigilia che giovedì, il “tam tam” antirenziano via social, condito da citazioni “colte” (La Locomotiva di Francesco Guccini). 
Al Castello Visconteo il padrone di casa Enrico Borghi, sindaco di Vogogna e deputato pd, ha ringraziato Renzi per le ricadute sul territorio dell’azione del suo governo. Tra gli esempi ha citato la salvaguardia degli uffici postali di montagna e il bando delle periferie che ha portato a Verbania 8 milioni di euro. «Otto milioni, grazie ai quali – ha detto congedandosi Renzi – possiamo riqualificare i territori marginali evitando che si spopolino. Consentire a questa provincia di mantenere il livello di presenze turistiche che m’avete detto, 2 milioni e 500 mila solo sui laghi, e di ridare fiato ai piccoli comuni di montagna. Sui quali, Enrico, continua a martellare sia me che Maria Elena». 
Mauro Rampinini

Leggi di più sul Corriere di Novara in edicola 
-- 

Articolo di: sabato, 02 dicembre 2017, 2:30 p.

Dal Territorio

Il Novara Calcio a Pescara: trema Zeman

Il Novara Calcio a Pescara: trema Zeman
CALCIO SERIE B- Bisogna tenere duro. Ultimi 270 minuti prima della fine del girone di andata: il Novara è chiamato a migliorare la sua classifica in un campionato sempre più difficile e aperto ad ogni soluzione.  Gli azzurri, dopo il rocambolesco pareggio contro la Cremonese (il secondo consecutivo casalingo), hanno sì allungato la propria striscia a tre(...)

continua »

Altre notizie

Comunità per minori Santa Lucia in festa per la patrona

Comunità per minori Santa Lucia in festa per la patrona
NOVARA, Si intitola “Tre cose…” ed è lo spettacolo che, martedì 12 dicembre, aprirà l’edizione 2017 della festa per la patrona della Comunità per minori Santa Lucia di via Azario.A essere coinvolti nello spettacolo, che vede la regia di Alessandra Bordino, come da tradizione, i ragazzi ospiti della struttura diretta da Cristina Signorelli,(...)

continua »

Altre notizie

Weekend sulle piste del Rosa

Weekend sulle piste del Rosa
MACUGNAGA -Per gli appassionati dello sci, impianti aperti ai piedi del Rosa. Con il weekend di Sant’Ambrogio e dell'Immacolata, si è dato il via alla stagione sciistica. Sole e condizioni ottimali per questo atteso ponte di vacanza sulla neve che ha favorito l’arrivo di molti turisti. Per il primo giorno l’apertura è stata limitata alla prima seggiovia: il tratto(...)

continua »

Altre notizie

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione
ARONA - Una donna precipita dal balcone e finisce in ospedale, indagano i carabinieri di Arona. Una cittadina marocchina di 32 anni,  sabato, è caduta dal balcone di una palazzina di via Vittorio Veneto per cause ancora da chiarire. Molto probabilmente un incidente all’origine del fatto. Forse la donna è caduta mentre si trovava a svolgere alcuni lavori di pulizia(...)

continua »

Altre notizie

^ Top