Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 19 febbraio 2018
 
 
Articolo di: sabato, 02 dicembre 2017, 2:30 p.

«Matteo dobbiamo vincere!» «Ci proviamo»

Il segretario Pd, Renzi, a Verbania e Vogogna

VERBANIA - E’ stato un successo la “toccata e fuga” di Matteo Renzi a Verbania e a Vogogna. Appena sceso dal treno, alla stazione di Fondotoce, è stato travolto dall’entusiasmo della piccola folla di militanti accorsi ad accoglierlo al primo binario. A guidare il comitato di benvenuto, il sindaco della città capoluogo di provincia, Silvia Marchionini, il deputato del territorio, Enrico Borghi, e il segretario provinciale Pd, Giuseppe Grieco. 
«Matteo, dobbiamo vincere!», E’ stata l’invocazione della base piddina di Verbania e provincia. «Ci proviamo!», la risposta del segretario. 
Nel breve tragitto tra il treno e il pulmino che l’ha portato al Castello Visconteo di Vogogna, insieme al sottosegretario alla presidenza del consiglio Maria Elena Boschi e agli altri del suo seguito, l’ex premier Matteo Renzi s’è prestato di buon grado ai selfie con iscritti e simpatizzanti. Fallita la “chiamata alle armi” via Facebook della vigilia, ad opera di noti esponenti della Lega e di Fratelli d’Italia: «Accogliamolo come merita». Soltanto un isolato contestatore s’è presentato sul piazzale antistante alla stazione per urlare il suo «Vai a casa!», non udito dal destinatario ed ignorato dai fan piddini. Più nutrito, sia alla vigilia che giovedì, il “tam tam” antirenziano via social, condito da citazioni “colte” (La Locomotiva di Francesco Guccini). 
Al Castello Visconteo il padrone di casa Enrico Borghi, sindaco di Vogogna e deputato pd, ha ringraziato Renzi per le ricadute sul territorio dell’azione del suo governo. Tra gli esempi ha citato la salvaguardia degli uffici postali di montagna e il bando delle periferie che ha portato a Verbania 8 milioni di euro. «Otto milioni, grazie ai quali – ha detto congedandosi Renzi – possiamo riqualificare i territori marginali evitando che si spopolino. Consentire a questa provincia di mantenere il livello di presenze turistiche che m’avete detto, 2 milioni e 500 mila solo sui laghi, e di ridare fiato ai piccoli comuni di montagna. Sui quali, Enrico, continua a martellare sia me che Maria Elena». 
Mauro Rampinini

Leggi di più sul Corriere di Novara in edicola 
-- 

Articolo di: sabato, 02 dicembre 2017, 2:30 p.

Dal Territorio

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona
ARONA - Vigili urbani aronesi impegnati sulle strade e in città. E’ l’assessore alla Polizia locale Matteo Polo Friz a dare un breve excursus dell’attività di questi giorni messe in campo dagli agenti con lo scopo di dare una fotografia dei diversi compiti. «Sono diversi i controlli effettuati in questi mesi e soprattutto in questi giorni anche grazie(...)

continua »

Altre notizie

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione
Per il primo anno viene organizzata al quartiere fieristico di Vercelli a Caresanablot la 1ª edizione di Vercelli e Novara Sposi, l’evento rivolto alle coppie in procinto di sposarsi. Una manifestazione che si inserisce all’interno di un circuito di ben 24 fiere sul matrimonio che da fine settembre fino a metà febbraio 2018 porta il format in giro per il Nord Italia(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top